Se continuiamo a considerare la politica una cosa sporca, infettiva e contagiosa, lasciamo spazio a coloro che della politica fanno una professione, al fine esclusivo di perseguire il proprio utile e, così facendo, spianiamo la strada ai disonesti. A loro piace vincere facile e noi non facciamo niente per impedirglielo. Salvo piangerci addosso e raccontarci che siamo noi quelli bravi, buoni ed onesti. Quando invece siamo gli indifferenti.


0 commenti

Lascia un commento