È cosi difficile gestire un emozione?
Quando arriva a me scende una lacrima. Per me è cosi difficile che mi dico sempre: “È come se avessero toccato un nervo scoperto”, una specie di dolore che mi spiazza e che mi fa lacrimare. Quando mi emoziono mi si bagnano gli occhi e mi scende una lacrima. Un’emozione mi colpisce come un’onda di marea e cresce poi come uno tzunami, e mi spiazza perché non so mai esattamente dove andrà a finire. È un po’ come percepire il dolore nell’orecchio quando in realtà è il nervo del dente che, scoperto, soffre e mi fa dolere l’orecchio. Sembra strano, vero?
È cosi difficile gestire un’emozione?
Per me si. Quando mi arrabbio, quando piango e quando rido o resto in silenzio, magari non è proprio per quel che sento o vedo ma perché quel che sento o vedo è andato a toccare chissà dove quel nervo scoperto e mi fa male l’orecchio. Sembra strano vero? A me si. A me sembra strano tutto. La vita è strana. A me sembra strano anche che stia qui a scrivere queste cose che probabilmente non significano nulla e non importeranno a nessuno… Ma che scrivo ugualmente, magari per chissà quale emozione che è in me.


0 commenti

Lascia un commento